Calendario in Castiglion Fiorentino

Sezione: Calendario

Dopo il successo dei mesi di luglio e agosto, giovedì 10 settembre ritorna “Bandiere in Festa”.

Dopo il successo dei mesi di luglio e agosto, giovedì 10 settembre ritorna “Bandiere in Festa”.

Calendario

Dopo il successo dei mesi di luglio e agosto, giovedì 10 settembre ritorna “Bandiere in Festa”.

 

Giovedì 10 settembre ore 21.00 piazza del Municipio.

Dopo la performance verranno offerti vino e stuzzichini.

 

 

 

Terzo ed ultimo appuntamento con “Bandiere in Festa” l’evento folkloristico organizzato dall’Associazione Operatori Turistici di Castiglion Fiorentino e il Gruppo Storico e Sbandieratori di Castiglion Fiorentino. Giovedì prossimo, 10 settembre alle ore 21.00 nella suggestiva piazza del Municipio, gli alfieri bianco-rossi faranno volare nel cielo castiglionese le splendide bandiere simulando le antiche gesta di audaci cavalieri.

L’evento che vede il patrocinio sia del Comune di Castiglion Fiorentino che della Pro Loco ha ottenuto un notevole successo di pubblico. “Siamo molto soddisfatti” sostiene l’A.O.T.C. che aggiunge “nelle serate di luglio e agosto la piazza era piena di turisti che hanno vissuto uno spettacolo indimenticabile. Le nostre tradizioni, il folklore, l’enogastronomia unite alle bellezze storico-artistiche sono il biglietto vincente per rendere il comparto turistico un punto di partenza su cui appoggiare la ripresa dell’economia sia locale che nazionale. Quest’anno, dopo un periodo di crisi e di depressione, i visitatori anche italiani hanno scelto il nostro bel paese per trascorrere il proprio periodo di vacanze. Pensiamo che questo sia solo l’inizio per un futuro più roseo. Auspichiamo che ognuno per la sua parte s’impegni anche nel prossimo futuro per rendere Castiglion Fiorentino un paese sempre più accogliente”.

Dopo la performance verranno offerti vino e stuzzichini. Il Gruppo Storico e Sbandieratori sarà disponibile per incontri e foto con i partecipanti alla manifestazione .

 

Gastronomia, incontri e grandi film ad ingresso gratuito: la Sagra del Cinema a Castiglion Fiorentino.

Gastronomia, incontri e grandi film ad ingresso gratuito: la Sagra del Cinema a Castiglion Fiorentino.

Calendario

Dal 30 luglio al 2 agosto (e poi il 22 e 23 agosto) 6 giorni di cinema ad ingresso gratuito sotto le stelle, incontri con gli autori, cene a tema, aperitivi, degustazioni e uno speciale spazio “Cinebimbi”

Gastronomia, incontri e grandi film ad ingresso gratuito: la Sagra del Cinema a Castiglion Fiorentino

Ospiti Sergio Rubini e Nicola Rignanese (domenica 2 agosto), Daniele Ciprì (giovedì 30 luglio), i critici di Radio 3 Rai Hollywood Party Enrico Magrelli e Alessandro Boschi. Sullo schermo film recenti (“La buca”, “La nostra terra”, “Mio cognato”, “Le conseguenze dell’amore”) e classici senza tempo (“Divorzio all’italiana”, “La strada”, “Amici miei”). In tavola, menù toscano, siciliano e pugliese

Cinema ad ingresso gratuito sotto le stelle, incontri con gli autori, cene a tema, aperitivi, degustazioni e uno speciale spazio “Cinebimbi”: arriva a Castiglion Fiorentino – dal 30 luglio al 2 agosto nell’area della Torre del Cassero e il 22 e 23 agosto in piazza dello Stillo – la Sagra del Cinema, progetto di promozione cinegastronomica dell’associazione umbra MenteGlocale. Dopo due edizioni e mezzo in provincia di Perugia, la Sagra del Cinema arriva così in Toscana, con un nuovo format originale fortemente voluto e sviluppato insieme all’amministrazione castiglionese (in particolare all’assessorato alla Cultura). La manifestazione, realizzata anche grazie al contributo di diverse realtà economiche del territorio (tra cui, come main sponsor, Banca Valdichiana e Ortofloricoltura Giuseppe Menci), è stata presentata questa mattina in conferenza stampa a Castiglion Fiorentino, alla presenza del sindaco Mario Agnelli, dell’assessore alla Cultura Massimiliano Lachi, di Nicola Rignanese, attore e direttore artistico delle kermesse, e degli organizzatori Filippo Costantini (presidente dell’associazione MenteGlocale) e Giorgio Vicario, (coordinatore della Sagra del Cinema per l’associazione perugina).

Si comincia giovedì 30 luglio, con l’incontro alle 19 con il regista e direttore della fotografia Daniele Ciprì, autore negli anni ’90 con Franco Maresco dei corti di Cinico tv, trasmessi a Fuori Orario di Enrico Ghezzi su Rai 3. Negli ultimi 10 anni Ciprì – di cui alle 21.30 verrà poi proiettato, ad ingresso gratuito, l’ultimo film “La buca”, con Sergio Castellitto e Rocco Papaleo – ha lavorato come direttore della fotografia in film di Roberta Torre, Ascanio Celestini e Marco Bellocchio e, da regista, nel 2012 si è aggiudicato il premio per la fotografia alla 69a edizione della Mostra del cinema di Venezia con il film “È stato il figlio”. Venerdì 31 e sabato 1 agosto, spazio a 3 grandi proiezioni: venerdì, alle 21.30, il capolavoro di Pietro Germi “Divorzio all’Italiana”, con Marcello Mastroianni e Stefania Sandrelli, e sabato 1 agosto doppia proiezione: alle 21.30 “La strada” di Federico Fellini e, a seguire, “Mio cognato” di Alessandro Piva con uno straordinario Sergio Rubini. E sarà proprio il grande attore barese, insieme a Nicola Rignanese – attore e “direttore artistico” della Sagra del Cinema – l’ospite di onore di domenica 2 agosto. Alle 19.30 l’incontro e alle 21.30 la presentazione del film “La nostra terra”, di Giulio Manfredonia, che vede tra i protagonisti proprio il duo Rubini-Rignanese.

La cucina

Ad accompagnare le proiezioni, nello spirito che contraddistingue dall’inizio la Sagra del Cinema, sarà la gastronomia, popolare e di qualità. Ecco allora che nei 4 giorni della manifestazione nell’area della Torre del Cassero, a partire dalle 19, sarà possibile cenare scegliendo un menù tipico toscano e – in tema con le serate – un menù siciliano (30-31 luglio) e pugliese (1-2 agosto)

Speciale spazio Cinebimbi

Per permettere alle famiglie di godere in massima tranquillità degli incontri e delle proiezioni e, allo stesso tempo, per avvicinare i più piccoli alla magia del cinema in modo divertente, nei giorni della Sagra nell’area del Cassero verrà proposto lo speciale spazio Cinebimbi, servizio realizzato dall’Istituzione Culturale ed Educativa Castiglionese. Un laboratorio dedicato ai bambini dai 5 agli 11 anni: tutte le sere, a partire dalle 19, eventi speciali, giochi animati, attività per bambini per avvicinare i più piccoli al Cinema e al suo immaginario.

Sagra del Cinema – gli eventi speciali del 22 e 23 agosto

La Sagra del Cinema tornerà poi il 22 e 23 agosto in piazza dello Stillo, per due eventi speciali. Sabato 22 agosto verrà presentato, da due degli autori della popolare trasmissione di Radio 3 Rai Hollywood Party – i critici Enrico Magrelli e Alessandro Boschi – i libro “I 100 colpi di Hollywood Party”. In serata, proiezione ad ingresso gratuito del capolavoro di Mario Monicelli “Amici miei”. Il giorno seguente, sempre alle 21.30, e sempre in piazza dello Stillo e ad ingresso gratuito, verrà invece proiettato il film del premio Oscar Paolo Sorrentino “Le conseguenze dell’amore:” entrambi i film, un classico del cinema anni ’70 e un classico contemporaneo, sono infatti tra i 100 film più amati dal pubblico di Hollywood Party, tanto da essere tra le pellicole al centro del libro che verrà presentato in Piazza dello stillo. Anche nei due giorni di “coda”, ovviamente, saranno proposte degustazioni e aperitivi a tema.

Per maggiori informazioni: www.sagradelcinema.it


“Arte a Castiglioni…i Madonnari di Bergamo”, domenica 17 maggio a Castiglion Fiorentino

“Arte a Castiglioni…i Madonnari di Bergamo”, domenica 17 maggio a  Castiglion Fiorentino

Calendario

 

Dopo un anno di pausa ritorna “Arte a Castiglioni” e lo fa in una veste rinnovata. La kermesse, dedicata agli artisti ed organizzata dall’Associazione Operatori Turistici di Castiglion Fiorentino in collaborazione con il Comune di Castiglion Fiorentino , la Pro Loco e il contributo di Banca Valdichiana,  vede come protagonisti i famosi “Madonnari di Bergamo”. L’appuntamento rientra nelle manifestazioni legate al cartellone del “Maggio Castiglionese” ed è previsto per domenica 17 maggio. La giornata prenderà il via alle ore 9 di mattina per poi concludersi intorno alle ore 19.00. Sono previste ben 7 postazioni: Porta Fiorentina, Chiesa degli Scolopi, Chiesa della Buona Morte, Chiesa di San Filippino, Corso Italia (sono previste due postazioni) e Piazza del Municipio. Le opere realizzate durante la giornata castiglionese saranno prima esposte nella Chiesa della Buona Morte, via Dante, e poi messe all’asta. I proventi finanzieranno un progetto di riqualificazione per il Centro Storico. “L’obiettivo di questo progetto, come del resto per tutti gli altri che abbiamo messo in campo in questi anni, è quello di promuovere un processo di sviluppo locale fondato sulla partecipazione di tutti i soggetti economici e sociali attivi sul territorio. La nostra azione mira da sempre a favorire l’avvio di un processo di sviluppo economico e sociale equilibrato, diffuso e sostenibile, puntando sulla valorizzazione del nostro territorio la vera ricchezza di Castiglion Fiorentino” afferma Lidia Castellucci, Presidente A.O.T.C. “Proseguiamo l’iniziativa di valorizzazione sia del centro storico che del nostro territorio in collaborazione con associazioni e commercianti. Pensiamo che il Centro Storico sia il luogo della vita e delle relazioni sociali che rendono, appunto,m vivo un territorio” conclude Devis Milighetti, Assessore alla Promozione Turistica del Comune di Castiglion Fiorentino.

Anna Tatangelo a Castiglion Fiorentino per lavoro.Pausa pranzo al Ristorante “Da Giuda”.

Anna Tatangelo a Castiglion Fiorentino per lavoro.Pausa pranzo al Ristorante “Da Giuda”.

Calendario

 

Bella sorpresa per il ristorante “Da Giuda”. L’altro ieri tra i commensali era seduta Anna Tantangelo, la cantante diventata famosa, appena 15enne, con la vittoria al Festival di Sanremo, sezione giovani, con il brano “Doppiamente fragili”. L’artista si trovava a Castiglion Fiorentino per lavoro.

La cantante era accompagnata dal suo entourage e tutti hanno scelto un menù tradizionale toscano come le tipiche “Pappardelle al Ragù di Chianina” e il “Filetto ai Funghi Porcini”. Non poteva mancare, dulcis in fundo, la “Crostata ai Frutti di Bosco”, una vera specialità di Simona, la giovane e promettente cuoca del ristorante.

“I nostri prodotti enogastronomici sono i migliori portabandiera sia all’estero che in Italia. Grazie anche a loro Castiglion Fiorentino si sta ritagliando un posto di tutto rispetto nel panorama turistico-ricettivo” sostiene Lidia Castellucci, Presidente A.O.T.C.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dal 5 al 9 novembre “#ExploreCastiglioni”con 16 Travel Agents Americani.

Dal 5 al 9 novembre “#ExploreCastiglioni”con 16 Travel Agents Americani.

Calendario

#ExploreCastiglioni”, per l’Associazione Operatori Turistici di Castiglion Fiorentino l’evento in programma la prossima settimana non è altro che la naturale e continua attività di promozione del territorio. Dopo l’iniziativa dello scorso mese di maggio dal titolo “#CastiglioniLive”, che ha visto la partecipazione di blogger provenienti sia dall’America del Nord che dall’Europa, ora è la volta di un altro evento che vede la partecipazione di ben 16 Travel Agents Americani. Dal 5 al 9 novembre Castiglion Fiorentino attraverso le sue bellezze storico-artistiche avrà l’opportunità di rafforzare anche l’identità culturale e paesaggistica unica al mondo.

“Vogliamo favorire concretamente tutto il paese che avrà la possibilità di incontrare tour operator americani e quindi presentarsi in tutte le sue sfaccettature. La novità di questa iniziativa è, dunque, la reale e concreta occasione d’incontro tra domanda e offerta” sostiene Lidia Castellucci Presidente A.O.T.C. In particolare, in questi cinque giorni verrà promosso un territorio che ha puntato su di un target turistico di qualità. I turisti-viaggiatori che scelgono Castiglion Fiorentino per le proprie vacanze sono alla ricerca di sapori antichi, atmosfere uniche, vogliono vivere magiche esperienze sensoriali anche attraverso la degustazione dei prodotti enogastronomici. A tutto ciò, si lega anche l’artigianato tipico con i suoi manufatti. “Incentivare e sviluppare prodotti turistici di nicchia (turismo sportivo, la vacanza nei borghi, turismo legato all’enogastronomia) significa andare incontro alle esigenze del turista che è desideroso di scoprire nuovi itinerari turistici e vivere quelle esperienze uniche che il nostro territorio può offrire” conclude l’Associazione Operatori Turistici.

Simona Giorgetti del ristorante castiglionese “Da Giuda” vince il concorso nazionale della San Carlo.

Simona Giorgetti del ristorante castiglionese “Da Giuda” vince il concorso nazionale della San Carlo.

Calendario

Ho vissuto una favola”. Così Simona Giorgetti, chef del ristorante castiglionese “Da Giuda”, all’indomani della vittoria al concorso nazionale della San Carlo, l’industria alimentare nota per le sue famose patatine. E proprio con una patatina, la “Rustica”, Simona ha realizzato il piatto “Chicken Rustica popcorn” trionfando nella categoria “Occhio all’Audacia”.

“Oltre a panare il pollo con un trito di patatina rustica, devo dire che nella composizione del piatto sono stata fortunata, ho trovato una patatina attorcigliata che ha donato un tocco di particolarità alla mia ricetta” racconta Simona che aggiunge “quando mi è arrivata la comunicazione della vittoria non credevo ai miei occhi. Continuavo, continuavo a leggere e rileggere la lettera. Sono contentissima soprattutto perché la mia ricetta è stata scelta dallo chef stellato Carlo Cracco. Un grande onore per me!”

E lo scorso fine settimana Simona insieme al suo fidanzato Simone, che gestiscono insieme il ristorante “Da Giuda”, sono “volati” a Milano per ritirare il premio del valore di 2.500 euro. “Abbiamo vissuto un fine settimana da favola. Un’autista ci è venuto a prendere a casa e ci ha portati alla stazione di Firenze da dove siamo partiti per Milano. Nel capoluogo meneghino siamo stati coccolati per tutto il tempo. Un fotografo ha immortalato ogni istante della nostra entusiasmante avventura” raccontano all’unisono i due fidanzati.

“Siamo orgogliosi che una giovane chef e il suo fidanzato si stiano facendo largo nel difficile mondo della ristorazione. Siamo contenti come Associazione Operatori Turistici, il ristorante ‘Da Giuda’ ne fa parte, siamo contenti anche come castiglionesi perché il riconoscimento da ulteriormente lustro a tutto il paese” afferma Lidia Castellucci Presidente dell’A.O.T.C.

La ricetta di Simona verrà inserita in un ricettario San Carlo, poi distribuito nei vari supermercati italiani.

 

 

Gli step del concorso.

 

Lo scorso mense di maggio la San Carlo promuove il concorso nazionale con la patatina rustica. Due le categorie: “Il gusto di osare” e “Occhio all’audacia”. Nella prima fase selettiva, la foodblogger Anna Marconi (per quanto riguarda la categoria “Occhio all’Audacia”) sceglie le 10 ricette migliori, tra tutte quelle pervenute, da portare in semifinale. Entra in scena il popolo di Facebook che deve votare le ricette in gara. Allo chef Carlo Cracco il compito di scegliere la vincitrice tra le prime 5 classificate. 

“Da Castiglion Fiorentino a Expo 2015: la qualità del Km o”, per A.O.T.C. esperienza positiva.

“Da Castiglion Fiorentino a Expo 2015: la qualità del Km o”, per A.O.T.C. esperienza positiva.

Calendario

All’indomani dell’evento organizzato insieme al Comune di Castiglion Fiorentino e Coldiretti Arezzo dal titolo “Da Castiglion Fiorentino a Expo 2015: la qualità del Km 0” l’Associazione Operatori Turistici di Castiglion Fiorentino tira un primo bilancio. “E’ stata un’esperienza positiva – ha sostenuto Lidia Castellucci Presidente A.O.T.C. – soprattutto perché attorno ad un tavolo si sono seduti enti pubblici, associazioni di categoria e privati e tutti hanno lavorato per la buona riuscita della manifestazione.  Questo è stato il vero successo”.

L’iniziativa ha preso il via giovedì mattina con il mercato di Campagna Amica, nel pomeriggio si è tenuto il workshop di Coldiretti . A conclusione dell’evento  la cena nel suggestivo chiostro di San Francesco a cura dell’A.O.T.C. Gli esperti cuochi dell’Hotel-Ristorante Villa Schiatti hanno cucinato piatti  della tradizione toscana,  preparati con i prodotti a Km 0, ovvero delle aziende agricole locali. “Purtroppo il maltempo ci ha messo i bastoni fra le ruote – continua Castellucci – ma siamo comunque soddisfatti della partecipazione. Questo, tra l’altro, ci stimola ulteriormente per realizzare, per il prossimo anno, un evento di più ampio respiro”.

Così archiviata la manifestazione di giovedì scorso, l’A.O.T.C. è già al lavoro per un’altra iniziativa di carattere più internazionale. Dopo l’esperienza del Blog Tour del maggio scorso “#CastiglioniLive”, al quale hanno partecipato blogger provenienti sia dagli Stati Uniti che dall’Europa, a novembre arriveranno nella città del Cassero 16 Travel Agents americani. “Il nostro intento è sempre lo stesso: promuovere il territorio. Non ci stancheremo mai di dirlo perché pensiamo che tutto il territorio a partire dalle attività commerciali e per finire agli stessi operatori turistici possa trarre vantaggio da esperienze di questo genere!”

Dal 5 al 9 novembre, durante il Familiarization Tour dal titolo “#ExploreCastiglioni”, gli operatori d’oltre oceano oltre a scoprire i tesori storico-artistici del paese avranno la possibilità di vivere esperienze uniche come la raccolta delle olive e la visita ai frantoi.

“Da Castiglion Fiorentino a Expo 2015: la qualità del Km 0”. 11 sett. cena dell’Ass. e realizz. V. Schiatti.

“Da Castiglion Fiorentino a Expo 2015: la qualità del Km 0”. 11 sett. cena dell’Ass. e realizz. V. Schiatti.

Calendario

Una cena, un’occasione in più per parlare e mangiare i prodotti della buona terra toscana è in programma giovedì prossimo 11 settembre a Castiglion Fiorentino. Ad organizzarla l’Associazione Operatori Turistici di Castiglion Fiorentino all’interno dell’evento dal titolo “Da Castiglion Fiorentino a Expo 2015: la qualità del Km 0”, organizzato dalla stessa A.O.T.C. e dal Comune di Castiglion Fiorentino e da Coldiretti Arezzo.

E giovedì, grazie alle mani esperte degli chef dell’Hotel-Ristorante Villa Schiatti, si potranno assaporare i piatti confezionati con i prodotti delle aziende di Campagna Amica. Il menù rispetta la tradizione locale perché come sostiene Lidia Castellucci, Presidente A.O.T.C., “anche una cena si può trasformare in un entusiasmante viaggio alla scoperta di un territorio”. E la mission dell’Associazione è proprio quella della promozione dell’intera zona rappresentata dal paesaggio, dalle bellezze storico-artistiche e dai prodotti eno-gastronomici.

“Chi decide di trascorrere le proprie ferie a Castiglion Fiorentino vuole vivere, assaporare un luogo nella sua totale interezza. I viaggiatori-visitatori sono a caccia di esperienze uniche ed indimenticabili e tutti noi, ognuno per la sua parte, dovremmo concorrere per realizzare un progetto di valorizzazione che porti benefici a tutto il territorio. Questo evento è l’esempio pratico che finalmente si è compreso l’importanza di fare rete riallacciando e valorizzando i  legami con il territorio”. 

Così giovedì a partire dalle ore 20.00 Piazza del Municipio ospiterà il banchetto dai sapori antichi (costo a persona 25 euro, bambini fino a 5 anni gratuito – per info e prenotazioni: 
Biblioteca Comunale 0575 65 94 57 oppure 331 91 72 933
e-mail: icec.castiglionfiorentino@gmail.com 
- entro martedì 9 settembre).

La cena sarà anche l’occasione per conoscere i produttori e per ascoltare dalla loro voce i racconti affascinanti e pieni di passione che sempre accompagnano le storie di cibo e di tavola.

“Da Castiglion Fiorentino a Expo 2015: la qualità del Km 0”. Giovedì 11 settembre dalle ore 10.

“Da Castiglion Fiorentino a Expo 2015: la qualità del Km 0”. Giovedì 11 settembre dalle ore 10.

Calendario

Focus on the valorisation of the image of Castiglion Fiorentino and promote local products both in Italy and abroad. And ‘This is one of the challenges presented by the event “From Castiglion Fiorentino at Expo 2015: the quality of Km 0″ scheduled for September 11th. To organize the Municipality, Coldiretti Arezzo and the Association of Tour Operators of Castiglion Fiorentino.

The press conference was held on the morning of Wednesday, August 27 at the town of Castiglion Fiorentino wanted to launch its own strength with this message.

“It ‘s the time of alliances to win the most difficult challenges,” said the Deputy Mayor for Economic Development Devis Milighetti adds that “the synergy must be comprehensive and should involve public and private sectors and each in his own party shall contribute to the overall development the territory”.

The event on Thursday 11 is born to facilitate the development and promotion of an area, that of Castiglion Fiorentino and the entire Valdichiana, full of special features and wealth of cultural, gastronomic and natural, local products at zero km of territory and tradition.

“The idea – said Mario Rossi, director of Coldiretti Arezzo during the press conference – is to promote and support innovation and excellence in our market by focusing on the quality and identity of the products linked to the territory and with a view enhance agriculture “modern and multi-functional” producer of agricultural products but also of services for the population and the territory. “

“The goal – provides support for President Lidia Castellucci AOTC – it is to develop an effective policy of territorial marketing leading to a balanced development of the territory. This means valuing the tourist offer through an integrated communication and collaboration. “

“Launch the ‘product’ Castiglioni who insists in an area that is called Valdichiana part of Tuscany is the path to be adopted for other areas. In this spirit, we would like to share with the other towns of Valdichiana initiatives and projects that go to the biological tend to exploit the short chain, our farming and our food and wine universally recognized as a national excellence, “concluded the mayor Mario Agnelli.

“Bandiere in Festa”, spettacolo organizzato A.O.T.C. e dal Gruppo Storico e Sbandieratori.

“Bandiere in Festa”, spettacolo organizzato A.O.T.C. e dal Gruppo Storico e Sbandieratori.

Calendario

Per il secondo anno consecutivo va in scena “Bandiere in Festa” l’evento organizzato dall’Associazione Operatori Turistici di Castiglion Fiorentino e dal Gruppo Storico e Sbandieratori di Castiglion Fiorentino. L’appuntamento è per giovedì prossimo 31 luglio alle ore 21.00 in piazza del Municipio. Durante la serata sarà possibile degustare i vini delle aziende agrituristiche dell’A.O.T.C. accompagnati da piccoli assaggi di prodotti gastronomici curati dal bar “Caffè Antica Posta”.

Per l’A.O.T.C. l’estate 2014 è caratterizzata da numerose manifestazioni. Dopo la kermesse “Premio Fair Play”, cena di benvenuto presso il ristorante “Da Giuda” e “Cena di Gala” presso Villa Schiatti, e dopo la manifestazione “Notti dell’Archeologia”, appuntamento organizzato da “Obiettivo Comune” durante il quale l’A.O.T.C. ha realizzato l’aperi-cena, ora l’Associazione presieduta da Lidia Castellucci si appresta a vivere e a far vivere un evento davvero emozionante che scalderà i cuori di tutti gli intervenuti.

Il programma di “Bandiere in Festa” prevede il ritrovo intorno alle ore 21 a Porta Fiorentina da dove partirà la sfilata lungo Corso Italia. Una volta arrivati in piazza del Comune accompagnati al ritmo incalzante dei tamburi e allo squillo delle chiarine gli sbandieratori faranno volare in cielo le bandiere bianco-rosse. Un gioco mozzafiato che racconterà le gesta di antichi cavalieri, gli uomini d’arme che combattendo per i propri signori conquistavano anche il cuore delle donzelle. “Con vivo piacere – affermano i soci dell’A.O.T.C. – collaboriamo con il Gruppo Storico e con le varie attività produttive per la buona riuscita della manifestazione. L’obiettivo è quello di creare le basi per una rete che porti benefici a tutti”.

Pagina 1 di 1612345...10...Ultima »
  • Ricerca Struttura
  • Iscriviti alla Newsletter

    Iscriviti
    Nome
    Email*
  • Previsioni Meteo